Tra i tanti ottimi strumenti e report di analisi del software SEO Visual SEO Studio in questo tutorial vediamo all'opera lo strumento Suggerimenti HTML.

Si tratta di uno strumento, ispirato ai Miglioramenti HTML di Google Search Console, che permette di ottenere suggerimenti relativi ad elementi HTML che incidono sull'ottimizzazione SEO.
 
Accedi alla schermata Suggerimenti HTML e seleziona la sessione da indagare, in modo da ottenere i suggerimenti HTML per un determinato sito.
 

suggerimenti html visual seo studio

 
Nel sommario trovi il quadro sintetico dei suggerimenti.
 

suggerimenti html visual seo studio

 
Qui si forniscono informazioni sui tag title, le meta description e le intestazioni H1.
Il tag title, con cui si marca il titolo del documento HTML, e il testo marcato con il tag di intestazione h1, che indica il titolo del contenuto, sono probabilmente gli elementi più rilevanti a livello dell'ottimizzazione on-page, quanto meno per il peso diretto che hanno sul posizionamento.
Oltre a questo, considera che il tag title e la meta description vengono utilizzati dal motore di ricerca come base di partenza per creare i titoli e gli snippet dei risultati sulla SERP. Quest'ultimo aspetto incide non tanto sul posizionamento, quanto meno non in modo diretto, ma senza dubbio ha effetti sul CTR (Click-through Rate), quindi sul rapporto percentuale tra clic degli utenti e impressioni (numero di volte che il risultato compare sulla SERP).
 
Per ogni suggerimento vedi il dato assoluto di pagine coinvolte dalla problematica sul totale di pagine visitate e il dato in %, che è riassunto anche dalla torta nell'ultima colonna. Il colore giallo segnala che si tratta di avvertimenti, il rosso di errori.
 

suggerimenti html visual seo studio

 
Selezionando il singolo suggerimento o cliccando sui tab in alto accedi ai report specifici, con l'elenco delle pagine coinvolte e informazioni più dettagliate.
 
Vediamo quali sono i suggerimenti HTML di Visual SEO Studio relativi ai tag title:
 
  • pagine senza tag title: questo rappresenta uno degli errori più gravi a livello dell'ottimizzazione on-page, perché il tag title è senza dubbio l'elemento on-page più rilevante per un motore di ricerca;
  • presenza di tag title duplicati: questo report ti dice se lo stesso tag title è presente su URL diversi; un buon lavoro di ottimizzazione prevede la scrittura di tag title specifici e differenti per ogni pagina; nei dettagli del report vedi raggruppati in cartelle gli URL con stesso title (il nome della cartella è il testo del title);

suggerimenti html visual seo studio

dal momento che possono essere presenti URL canonici e URL non canonici con stesso tag title, puoi trovare questa informazione visualizzando la colonna Canonical; in quest'ultimo caso la situazione non è problematica perché il motore di ricerca indicizzerà e posizionerà comunque solo l'URL canonico, tralasciando gli eventuali URL non canonici;  questo report ti serve quindi per capire la situazione generale dei tag title duplicati, non ti avverte necessariamente di un errore;

  • il suggerimento tag title duplicati (canonical) ti permette di individuare solo le pagine canoniche contenenti tag title duplicati; in questo caso non si tratta di un avvertimento, ma della segnalazione di un errore SEO, anche piuttosto importante; le pagine canoniche sono quelle che chiediamo di indicizzare: avere pagine tra loro diverse - quindi con diverso contenuto - ma con stesso tag title comporta un peggioramento nella qualità dell'ottimizzazione on-page e nel conseguente posizionamento;  
  • i tag title troncati vengono individuati non in base alla lunghezza in caratteri, ma alla lunghezza in pixel;  questa informazione in linea teorica ti permette di capire meglio se un tag title può risultare troncato se visualizzato sulle SERP del motore di ricerca; 
  • i tag title troppo brevi, e nello specifico con meno di 30 caratteri: non si tratta di un errore, quanto di un avvertimento; dal momento il tag title è rilevante come fattore on-page e viene utilizzato per creare i titoli dei risultati sulle SERP è consigliabile sfruttare al massimo questo tag, sia in qualità (inserendo parole chiave significative) che appunto in quantità, avvicinandosi per quanto possibile alla soglia di 70 caratteri;
  • i tag title con troppe parole; come indicato da alcuni studi SEO, Google indicizzerebbe come parte del titolo solo le prime 12 parole contenute nel tag title; per questo motivo Visual SEO Studio individua le pagine che hanno un tag title composto da più di 12 parole;
  • i tag title che risultano essere non informativi; nell'elenco sottostante puoi vedere alcuni dei titoli non informativi individuati da Visual SEO Studio, in italiano e in inglese; spesso si tratta di titoli temporanei lasciati dai CMS;  il concetto è quello già ribadito: essendo il tag title un elemento on-page molto rilevante a livello SEO è importante sfruttarlo scrivendo un testo significativo, con parole chiave rilevanti; scrivere un tag title non informativo ti farà perdere un'occasione importante di ottimizzazione; oltre a questo, la presenza di titolo non significativo costringe nella maggior parte dei casi Google a creare algoritmicamente un proprio titolo sulla SERP, titolo che non sempre può risultare efficace; 
 
- "Titolo pagina",

- "Page Title", // "publisher", "LRB Portfolio plugin for Adobe Photoshop Lightroom", "Yahoo! SiteBuilder/2.2.2/1.5.0_02"

- "Your Page Title",

- "Your Page Title Goes Here", // ms front page

- "LANDING PAGE TITLE",

- //"Page Title - Brand/site", // TODO

- "Enter Page Title Here", //<META NAME="GENERATOR" Content="Trellian WebPAGE">

- "Insert page title",

- "Web Page Title Here",

- //"XXXX",Site Name - Page Title (<meta content="Microsoft FrontPage 5.0" name="GENERATOR" />)

- "Your Web Page Title Here",

- "Place Your Web Page Title Here",//<meta name=Generator content="Microsoft Word 9">

- "New Page Title", //<META content="1.0" name="TRELLIX_BUILDER_VER">

- "Insert Page Title Here",

- "My home page title",

- "Error",

- "Home",

- "Home Page",

- "index",

- "default",

- "untitled document",

- "documento senza titolo",

- "index page",

- "default page",

- "Page 1",

- //"XXXX",(titolo uguale a nome file)

- "New Page Title",

- "Enter Page Title",

- "Untitled",

- "Title",

- "Pagina principale",

- "Main page"
 
  • i tag title troppo lunghi; questo suggerimento è utile perché indicativamente oltre i 70 caratteri il title, se utilizzato come titolo del risultato, risulterebbe troncato, con effetti negativi dal punto di vista dell'esperienza utente.
 
Suggerimenti simili sono inerenti la meta description, altro elemento on-page rilevante da un punto di vista SEO. 
Ricorda infatti che il testo contenuto nella meta description può essere utilizzato da Google per creare gli snippet dei risultati sulle SERP, e quindi ha rilevanza sul fronte dell'esperienza utente sulla SERP, con effetti sul relativo tasso di clic. Visual SEO Studio ci fornisce suggerimenti su:
 
  • le pagine senza meta description;
  • come per il tag title, le pagine che hanno meta description duplicate; la duplicazione che riguarda solo le pagine canoniche (e questo sicuramente rappresenta un errore, come già visto per il title); le meta description che risultano troncate, troppo brevi (con meno di 50 caratteri) o troppo lunghe (con più di 150 caratteri); qui valgono gli stessi ragionamenti fatti per il tag title.  

 

Infine, come per il tag title, otteniamo suggerimenti sul tag di intestazione H1, tag raccomandato per marcare il titolo del contenuto. Possiamo conoscere quante e quali sono le pagine senza tag h1 e le pagine contenenti gli stessi h1 (titoli h1 duplicati). Quest'ultima situazione, a meno che non si tratti di pagine non canoniche (vedi il ragionamento fatto per il tag title), rappresenta un errore SEO: ogni contenuto deve avere un proprio titolo, distinto da quello di altre pagine del sito. 

 
promo maggio-giugno 2018